San Carlo: la scuola di ballo più antica d’Italia

Sapete quanti anni ha la scuola di ballo più antica del nostro Paese? A dicembre ne compirà ben 203 (mica male eh!), si trova nella splendida Napoli ed è quella del meraviglioso Teatro San Carlo nato nel 1737.

È stata fondata nel 1812 grazie al compositore e ballerino Pietro Hus insieme a Salvatore Taglioni (zio della celebre ballerina Maria) e Luis Stanislav Henry, i quali realizzarono corsi di formazione per 32 ragazzi (16 maschi e 16 femmine).

logo-teatro-san-carlo

La scuola assunse connotati più complessi con i Borbone nel regno delle Due Sicilie: il regolamento era molto rigido e prevedeva l’ammissione di ragazzi e ragazze tra i 7 e i 12 anni con moralità attestata da certificato della Polizia, un’educazione musicale in violino (se maschi) o solfeggio (se femmine) e poi una carriera sicura e ben retribuita all’interno del Teatro.

La scuola fu un grande successo ma venne chiusa nel 1841 per poi essere riaperta nel 1944 ad opera di Bianca Gallizia, Milly Wanda Clerici e Guido Graziosi.

Prevedeva due corsi completamente gratuiti di cui uno regolare della durata di otto anni per allievi tra gli 8 e i 12 anni e l’altro accelerato di cinque anni per ragazzi tra i 13 e i 16 anni. In oltre 20 anni di attività Bianca Gallizia portò in scena circa 80 balletti ed una settantina di coreografie all’interno delle opere liriche.

Il metodo utilizzato per i programmi di studio si basava sulle teorie di Enrico Cecchetti e fu poi aggiornato con la tecnica messa a punto da Agrippina Vaganova. Nel 1973 la direttrice divenne Wanda Clerici ma il teatro vide un alternarsi di direttori a tenere le redini dell’Accademia.

Dal 1990 la scuola è diretta da Anna Razzi: diplomata alla scuola dell’Opera, prima ballerina ed etoile alla Scala fino al 1985. Ha messo insieme con grande impegno, motivazione e straordinario talento un repertorio che spazia tra vari generi: creazioni originali come Pinocchio, il Guarracino, La favola di Biancaneve, Peter Pan, Sogno di una notte di mezza estate e Babar fino a titoli del repertorio classico come La bella Addormentata, Le Silfidi, Le Nozze di Aurora, Napoli, Raymonda, Coppelia, Paquita e tanti altri. La coreografia diventa così punto d’arrivo di un percorso formativo innovativo e di grande professionalità.

Nel 2014 la Scuola è stata invitata all’Accademia del Bolshoi di Mosca per confrontarsi con altre accademie internazionali ed ha vinto il premio come “Miglior accademia 2014”. La scuola del teatro san Carlo si configura dal 1812 come un’accademia d’eccellenza che attrae allievi provenienti da tutto il mondo incentivati e motivati al sacrificio e alla dedizione alla danza contro ogni difficoltà, sotto la guida di una grande direttrice.

San Carlo: la scuola di ballo più antica d’Italia ultima modifica: 2015-09-23T08:15:51+00:00 da gianluca

One thought on “San Carlo: la scuola di ballo più antica d’Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *