La salsa oggi: contaminazioni e grandi classici

Ballare Salsa oggi significa perdersi in una miriade di varianti e stili diversi rispetto agli inizi di questa danza affascinante nata i primi del Novecento a Cuba. In effetti però è la salsa stessa che in origine nasce da un mix di razze e culture differenti ed elementi importati da altri balli: merengue, conga, cumbia, rumba, guaracha, mambo, bolero.

ballare salsa

Deriva inoltre direttamente dal Son, ritmo caraibico sorto a Cuba intorno alla metà del XIX secolo e ballato in coppia: la salsa si mantiene ballo di corteggiamento come il Son ma ne accelera il ritmo facendolo diventare molto più sincopato ed accompagnato da clave, conga e percussioni varie.

Parlare di ‘salsa classica’ non è quindi semplice essendo essa stessa un mix, ovvero il risultato di più contaminazioni da ritmi latino-americani e caraibici ed un miscuglio di figure coreografiche e musiche.

È nella sua natura quindi essere soggetta tutt’oggi, dopo oltre cento anni dalla nascita, a contaminazioni ed influssi continui da parte di altri generi rendendola in perenne evoluzione e cambiamento.

Gli stili principali restano la salsa cubana e la salsa portoricana che comunque si differenziano in salsa da strada e salsa da spettacolo ma nel tempo gli influssi sono stati di vario genere: dal funky, all’hip hop, dal rock and roll al cha cha cha.

Quali sono le varianti? Moltissime, come abbiamo detto. La salsa New York style è un Mambo simile alla salsa portoricana il cui papà artistico è Eddie Torres: è una variante elegante, raffinata, più lenta e sensuale eseguita sul secondo battito musicale definito “break on two”.

C’è poi la salsa Los Angeles style, i cui maggiori rappresentanti sono i fratelli Vazquez, che si caratterizza invece per uno stile più veloce e ritmato arricchito da acrobazie e figure scenografiche e che si esegue sull’uno musicale.

Tra gli stili minori possiamo nominare la Salsa hip hop che si configura come una combinazione di salsa in linea (ovvero Los Angeles style, New York style e Portoricana) o salsa cubana e l’hip hop appunto.

Questo nuovo genere ha come maggiori rappresentanti internazionali i Tropical gem con Fernando Sosa, U-TribeChiquito & Dominican Power, i Latin Black di Seo Fernandez, Leo Garcia (Raulin y Aaron), Salsachè.

C’è poi anche il Salsaton che è un mix tra salsa e reggaeton nato a metà degli anni 2000 dalla collaborazione tra artisti di questi due generi musicali. Ci sono poi altri ibridi come la salsa meregue, la salsa gorda e il mereg-house. Tutti da provare direttamente in sala in una sperimentazione continua ed in un clima sempre allegro e spontaneo.

La salsa oggi: contaminazioni e grandi classici ultima modifica: 2016-03-16T16:52:48+00:00 da gianluca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *