Come imparare a ballare?

“Danzare sembra affascinante, semplice, incantevole. Ma il cammino verso il paradiso della realizzazione non è meno complesso di tutti gli altri” affermava, a ragione, Martha Graham, celebre danzatrice e coreografa statunitense.
Il ballo è una vera e propria disciplina che richiede studio e costanza, al fine di raggiungere risultati ottimali.

La passione è sicuramente l’unico vero motore che ci spinge ad inseguire un sogno; dunque, anche chi desidera danzare deve essere sicuro di voler davvero perseverare in questa scelta, perché la strada è faticosa ma non priva di soddisfazioni.

imparare a ballare

Studiare la storia della danza è senz’altro rilevante per chi vuole catapultarsi in questo mondo che profuma di gloria ma anche, e soprattutto, di fatiche e molte rinunce.

“Se cerchiamo la vera fonte della danza, se ci rivolgiamo alla natura, allora troviamo che la danza del futuro è la danza del passato, la danza dell’eternità, che è stata e che sempre sarà” diceva Isadora Duncan, altra memorabile stella della danza, perché l’esigenza del movimento ritmico del corpo nasce in un passato assai remoto, agli albori della civiltà, e chi vuole danzare deve conoscere la storia di questa disciplina.

Decisiva è poi la scelta del tipo di danza al quale volersi dedicare, perché il panorama è vario e vasto: danza classica, danza moderna, balli latino-americani, Hip hop, Break dance, ciascuna con la propria specificità e le relative difficoltà.

La valutazione potrà essere agevolata non solo prendendo informazioni sulle caratteristiche delle varie tipologie di danza ma anche seguendo dei corsi nei quali provarle tutte, per capire quale di esse ci è più congeniale e avere un’infarinatura dei diversi stili, cosa fondamentale.

Inoltre, parlare con chi balla in maniera professionale può essere utile per ricevere consigli e comprendere quale possa essere il percorso migliore da seguire.

Quando si è decisi sul genere da voler affrontare, la scuola di ballo è ovviamente lo step dal quale non si può prescindere, perché solo lo studio serio e duro della tecnica ci offre la possibilità di riuscire, dopo anni di impegno costante, a padroneggiare ogni muscolo e a comunicare emozioni.

“La danza non è un’arte per avere successo, ma un dono per dare agli altri un’emozione” sosteneva Merce Cunningham, uno dei più grandi creatori della Modern Dance americana.

Perché la danza è la capacità di comunicare con il corpo ciò che vorremmo dire con le parole, è magia e rigore, libertà e severa preparazione: l’approssimazione non può essere consentita.

L’impegno inflessibile, però, deve sempre coniugarsi con la capacità di non abbattersi davanti agli ostacoli che di certo lastricano il cammino verso l’eccellenza: anche nella danza bisogna far tesoro di tutte le esperienze per arrivare lontano.

Come imparare a ballare? ultima modifica: 2015-10-27T08:00:20+00:00 da gianluca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *