Ai bambini piace ballare?

Quali sono i giochi preferiti dai bambini? Costruzioni, attività manuali col pongo, disegno, puzzle, macchinette, bambole, dinosauri e chi più ne ha più ne metta ma ai piccoli piace anche semplicemente muoversi, correre, giocare all’aria aperta, scatenarsi senza freni.

Il ballo quindi per le sue caratteristiche è sicuramente un’attività che ha un’ottima presa sui bambini ed è difficile che non piaccia, soprattutto ai più piccoli ancora privi di vergogna, imbarazzo e freni inibitori a rovinare un po’ il gioco.

ballo-bambini

La danza – libera o secondo una coreografia – affascina i bambini, li attrae, li diverte, li entusiasma, li rende liberi di sfogarsi, di scaricare le tensioni e di esprimersi senza regole.

Avete provato a far partire una qualunque canzone movimentata dal computer o dal vostro stereo di casa? I bambini iniziano a muoversi senza pensarci una attimo, si lasciano andare al ritmo, improvvisano passi e movimenti, cadono, si rialzano, sperimentano e si divertono. Oltre a far divertire da matti noi che li guardiamo.

La danza impegna corpo, cuore e mente ed i bambini ne hanno un bisogno innato che dovremmo di sicuro assecondare maggiormente, creando occasioni per ballare e divertirci insieme oltre alle classiche feste di compleanno degli amichetti dove il momento del ballo non a caso è spesso il pezzo forte.

Come sappiamo i benefici del ballo sono tantissimi. Aiuta a sviluppare le capacità motorie, la coordinazione, il senso del ritmo, la memoria, la capacità di attenzione, aiuta a socializzare e ad esprimere sé stessi.

Tutte qualità fondamentali da possedere per i nostri piccoli. Come possiamo allora aiutarli ed incentivarli a ballare di più? Proponendo noi stessi attività da fare insieme come ad esempio cantare canzoncine mimate, guardare insieme cartoni animati in cui si balla (ce ne sono tantissimi!), partecipare ad un corso di ballo per bambini a base di classici o successi del momento, improvvisare una coreografia casalinga divertendosi insieme. Tutte attività di sicuro successo senza differenze di genere tra maschi e femmine!

Dopo essersi cimentati col ballo amatoriale improvvisato a casa o con gli amichetti ed averlo apprezzato a pieno poi i bambini potranno chiederci di iscriverli ad un corso di ballo vero e proprio dove poter apprendere la disciplina in modo più serio e professionale. Che sia danza classica, hip hop, moderna, jazz, tip tap, balli di gruppo o qualunque cosa possa entusiasmarli l’attività si rivelerà utile, divertente e formativa sotto tanti punti di vista.

Il ballo, anche semplicemente in forma casalinga e improvvisata, piace praticamente a tutti i bambini (con le dovute eccezioni che confermano la regola) e quindi andrete a colpo sicuro nel far loro provare un’esperienza nel mondo della danza.

Ai bambini piace ballare? ultima modifica: 2015-10-01T09:00:27+00:00 da gianluca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *